Contact us on +39 0445.66.22.00 or info@pfm.it

Home

Coffee Packaging

We have assembled the largest Coffee packaging technical FAQ library in the world. Written by a team of experts to help you find the most innovative Coffee packaging solution in the market.

 

Sign up to get access to the private area

Ask us about Coffee packaging. We can help, promise.

We really want to help you. Our Company, PFM has a wide range of dedicated cutting and wrapping lines for the coffee packaging sector. We can develop custom-designed, innovative solutions, including automatic lines. We provide a wide rage of coffee Flow Wrap packaging machinery

Sign Up
appPFM

Product Information FAQs

Find the best coffee product packaging Answers

Coffee Beans

Coffee Capsules

Ground Coffee

Soluble Coffee

Coffee Pods

Packaging Solutions

for Coffee

 

A wide range of machines: flow pack horizontal machines, vertical form fill and seal machines, multi-head weighing systems and loading systems that produce aesthetically appealing and robust packages that are ideal also for products having different shapes and dimensions.

pfm-falcon

Falcon HS

pfm_zenith_01

Zenith

pfm-zephyr-01

Zephyr

pfm_azimuth

Azimuth

bg_vetta_2

Vetta

Coffee Packaging Primer

 

IL CAFFÉ

 

Il caffè: un punto fondamentale nella cultura delle bevande di tutto il mondo

 

Il caffè, diffuso ormai in tutto il mondo, è una bevanda preparata attraverso l’infusione di chicchi macinati dell’omonima pianta, ottenuti mediante i processi di:

  • raccolta e selezione: dopo essere stato raccolto, il chicco di caffè viene separato dal frutto
  • lavorazione: il chicco viene lavato, asciugato e spazzolato
  • miscelatura: i chicchi vengono separati per colore e grandezza mentre quelli rotti o danneggiati vengono eliminati
  • tostatura: viene fatta nel luogo di produzione solo per il mercato locale, mentre le differenze culturali giocano un ruolo fondamentale per scegliere il tipo di tostatura, durante la quale si sviluppa l’aroma caratteristico.
  • macinatura: vi sono vari livelli di macinatura che dipendono dall’utilizzo finale del caffè macinato

 

La pianta del caffè (che ebbe origine nell’Africa centrale e diffusasi poi nella penisola arabica, nell’Asia sud-orientale e nell’America meridionale) si divide in tre varietà principali:

  • Arabica, originaria dell’Etiopia, del Sudan e del Kenya. La prima a diffondersi al di fuori del luogo di nascita, sin dal 1450 tra i seguaci del sufismo
  • Robusta, originaria dell’Uganda e della Guinea
  • Liberica, originaria della Liberia

 

Una diffusione e un’influenza capillare nello scenario economico mondiale

 

Nonostante la credenza che il caffè contenga sostanze dannose per la salute, nozione inesatta e smentita da numerosi studi, il mercato del caffè è uno dei più proficui al mondo, assieme a petrolio e acciaio.

 

A questo successo hanno contribuito in larga parte i traguardi ottenuti dall’industria del packaging.

 

Le innovazioni introdotte nel campo del confezionamento si sono rivelate fondamentali per la conservazione accurata del caffè, sia durante il trasporto, sia durante, e dopo, l’acquisto.

 

Quali sono i tipi di caffè che si possono trovare in commercio?

Il caffè viene venduto in cinque tipologie particolari:

  • a chicchi interi: la macinazione verrà effettuata nel luogo stesso della produzione della bevanda (nei bar, nei ristoranti o nelle case private)
  • macinato: la tipologia più diffusa in Italia. Viene utilizzato nelle caffettiere italiane (la celeberrima Moka) o nelle caffettiere di tipo americano (che producono il filter coffee)
  • solubile: inventato nel 1907, la sua popolarità crebbe nel dopoguerra, per la facilità e la celerità nella preparazione, e per l’invenzione dei distributori automatici nel 1947. Una varietà particolare di caffè solubile si può trovare nelle regioni asiatiche, ad esempio nel Giappone, in Cina e nella Corea del sud, con il nome di canned coffee, con la peculiarità di essere pronto da bere.
  • in capsule: sono composte da un involucro di plastica che assicura la più completa igiene ed evita l’aggressione di umidità o calore; il contenuto di caffè varia dai 5 g ai 7 g, mentre le capsule si possono trovare sia in pacchetti monodose, sia in confezioni contenenti più capsule, da usare nelle apposite macchine.
  • in cialde: come le capsule, le cialde devono essere utilizzate mediante macchine da caffè specifiche. Sono composte da due fogli di carta, al cui interno si trovano circa 7 g di caffè torrefatto e macinato

 

La Pfm e il confezionamento delle cialde

 

La Pfm fornisce una linea di flowpack per il confezionamento delle cialde, in risposta alla richiesta sempre crescente nel mercato. Le cialde vengono confezionate individualmente o a coppie, in multipack o in pouches richiudibili, mediante confezionatrici verticali tipo VFFS o l’innovativa D-Series.